Trump aggiunge le tasse sui prodotti esteri

Melek Ozcelik
Trump aggiunge le tasse

Trump aggiunge le tasse

celebritàSaluteNotizia

Sommario



Masterplan Trump

Donald Trump, il presidente sempre più amato, ha deciso di aggiungere enormi tasse su Apple in modo da impedire che le sue basi di produzione si trovino, tra le altre, in Cina e Irlanda.



In una recente intervista, ha parlato proprio di questa notizia e ha affermato come la tassazione fosse semplicemente uno stimolo per far tornare le aziende negli Stati Uniti e produrre lì una base manifatturiera.

Nota come ci assicura che la Cina non sarebbe in linea con la produzione di esemplari per Mela prodotti più.



Ha continuato dicendo che non aveva eretto un confine quando si trattava di gestire la produzione di esportazione, come hanno fatto altri paesi.

Questa tassa è stata un impulso per i paesi tra cui India, Irlanda e Cina, poiché producono questi prodotti al di fuori degli Stati Uniti.



Processione

Trump ha parlato di come queste catene di approvvigionamento sono in tutto il mondo, realizzate in diverse parti del globo.

E poi, se un pezzo del materiale va a male, Dio non voglia, l'intera colpa ricade sugli Stati Uniti.

Apparentemente tutto è incasinato a causa di ciò anche se le basi di produzione si trovano fuori dagli Stati Uniti.



Commercio India USA: il peggioramento del commercio con l

Cosa succede dopo?

Trump ha detto di aver persino deciso di non avere catene di approvvigionamento e invece di farle costruire tutte negli stessi Stati Uniti.

Non vedo l'ora di vedere dove va a finire QUELLO. In mezzo all'intero disastro del Coronavirus, il presidente Trump ha tutto a cui pensare tranne il benessere delle masse, dopotutto.

Non vedo alcun successo con l'intera procedura di blocco, sperando che questo nuovo piano generale porti a un cambiamento nel perpetuo gioco delle colpe. *alza le spalle*

Leggi anche: Robert Pattinson rivela perché ha detto sì a Batman