L'economia forte non ha fatto Trump, ma il crollo del coronavirus potrebbe spezzarlo

Melek Ozcelik
briscola

briscola

NotiziaSaluteLe migliori tendenze

Sommario



Condizioni qui di seguito

È un vero disastro quello che sta accadendo in tutto il mondo, con milioni di persone che perdono la vita a causa di una febbre apparentemente illesa che è uscita per la prima volta a gennaio. Trump è stato al centro della scena degli Stati Uniti.



Con 4 mesi e circa 3 lakh di cadaveri, il Dipartimento del lavoro ha riportato un aumento della disoccupazione, con un forte aumento del 14,7%.

Solo il mese scorso sono stati persi oltre 20 milioni di posti di lavoro. Ciò che è allarmante non è solo questo.



Tornando indietro, nel 1992, il motivo per cui George Bush aveva perso la rielezione presidenziale era a causa dell'economia che era scesa fino al 7,5%.

Gli scienziati usano l

Cosa potrebbe procedere

È stato enorme, e ora che assistiamo a una doppia ondata, non posso fare a meno di pensare a cosa accadrà di peggio.



George Bush aveva perso contro Bill Clinton. Allo stesso modo, il presidente Trump potrebbe perdere equamente contro Joe Biden.

La posta in gioco di Bush era ancora troppo bassa quella volta, mentre il massacro di Trump ha raggiunto il suo limite apparente.

E con l'intera riapertura di stati e imprese per rilanciare l'economia quando il paese è ancora un relitto, la somma è arrivata al punto di ebollizione.



Leggi anche: Il presidente Trump ha ipotizzato la guerra fredda con la Cina

Trump: la minaccia che ci attende

Trump, dopo questo, è stato paragonato al leader più polarizzante, inclusi i presidenti Grant e Carter che governavano durante la crisi economica del 1877. Poi c'è il presidente Truman che si è impegnato in una guerra nucleare, insieme al presidente Bush, come accennato in precedenza, che ha avuto un coinvolgimento straniero piuttosto controverso. Joe Biden si è comportato molto bene tra tutti i gruppi di persone, soprattutto dopo l'incapacità di Trump di mantenere i propri uomini alla Casa Bianca, al sicuro dalle infezioni, per non parlare di tutti i ricercatori statunitensi hanno convinto Trump a non annunciare alcuna continuazione della normalità perché potrebbe essere una possibile seconda ondata di virus. Da quello che vediamo, Trump non sembra prenderne atto e se continua così, Signore ci salvi, o meglio ancora, lo faccia Biden.