Sony: Sony utilizza l'applicazione AR per verificare se la TV si adatta alla tua stanza

Melek Ozcelik
Sony AR

Sony AR

TecnologiaLe migliori tendenze

La realtà aumentata (AR) è utile in molti modi in molte regioni. Utilizzato in ogni tipo di industria per scopi diversi. La maggior parte di noi ha sperimentato durante lo shopping che le persone non sono sicure se la cosa che stanno acquistando si adatterà perfettamente allo spazio disponibile. Inoltre, si vede principalmente durante l'acquisto di cose tecniche come TV, frigorifero, ecc.



Tuttavia, possiamo montare ovunque qualsiasi cosa diversa da una TV grande e costosa. Dobbiamo solo creare un po' di spazio in ogni angolo perfetto della casa. Ma i televisori vengono acquistati principalmente per tenerli in un posto in cui tutti gli sguardi vengono prima. Quindi, sarà un pasticcio se acquisti una TV un po' più grande o più piccola invece di una con le dimensioni reali. Per questo Sony sta lanciando un'app AR in cui puoi verificare se la TV si adatta al tuo spazio.



Envision TV AR Archivi - AVSForum.com

Maggiori informazioni sull'applicazione AR

Sony sta cercando di risolvere questo problema utilizzando la tecnologia AR. Envision TV AR sarà disponibile sia per Android che per iOS. Tutto quello che devi fare è selezionare qualsiasi modello e taglia dal catalogo. L'app utilizza lo spazio virtuale per verificare se si adatta a esso. Tuttavia, è richiesto un iPhone 6s o un telefono Android in grado di supportare la tecnologia AR con Oreo o versioni successive.



Questo renderà sicuramente l'acquisto della TV molto più semplice. Anche se è un Sony applicazione, puoi utilizzare i rapporti di dimensione per verificare anche con altre marche. Inoltre, non devi sopportare la pressione dello spazio limitato quando torni a casa con una TV nuova di zecca.

Inoltre, leggi WhatsApp ha aumentato il numero di partecipanti alle videochiamate, Google rende Meet gratuito da usare per affrontare lo zoom!

Inoltre, leggi La NASA e SpaceX si avvicinano allo storico primo volo nonostante la pandemia