Malice at the Palace: la storia sportiva più accattivante

Melek Ozcelik
malizia nel palazzo Divertimento

Non detto: Malizia a palazzo è stato presentato in anteprima su Netflix il 10 agosto 2021. Untold è una docuserie settimanale. Un nuovo documentario Netflix decostruisce la notte più catastrofica della National Basketball Association: la rivolta del 2004 tra Indiana Pacers e Detroit Pistons. Coinvolge gli spettatori e provoca arresti e ban per numerosi giocatori.

malizia nel palazzo



Non detto: Malizia a palazzo è un documentario sportivo prodotto negli Stati Uniti (2021). Il cast principale di Untold: Malizia a palazzo La serie TV include Jermaine O'Neal, Stefano Jackson, e Metta World Peace (2021). I giocatori riflettono su una notte che ha offuscato la loro reputazione sia dentro che fuori dal campo. Non detto: Malizia a palazzo sarà disponibile su Netflix il 31 agosto 2021.



Leggi anche: Centaurworld Stagione 2: sapere tutto sulle serie animate Netflix!

J. O'Neal, Stak e Artest danno tutti i loro punti di vista sulla situazione. Questi piccoli dettagli hanno un impatto enorme. La qualificazione dei tifosi è stata e continua ad essere una frenesia. Tutto ciò che è cambiato è che la qualifica è stata trasferita sul web. Suggerisci la storia di 'Untold-Malice at the Royal Residence', che parla di una massiccia rissa in una partita di basket.



Sommario

Qual è la storia di Malice At The Palace?

Il primo episodio della nuova docuserie di Netflix, Untold, è incentrato sullo storico della NBA Malizia a palazzo rivolta. È stato presentato in anteprima per la prima volta il 4 novembre 2004. Con circa 46 secondi rimanenti nel gioco tra i Detroit Pistons e gli Indiana Pacers, gli animi sono divampati. Quindi, risultando in una rissa tra i giocatori dei Pacers e i sostenitori dei Pistons. Seguirono procedimenti penali, lunghe sospensioni e adeguamenti a livello di campionato. Inoltre, i media nazionali incolpano Ron Artest, Jermaine O'Neal e Stephen Jackson dei Pacers. Tre giocatori hanno chiamato teppisti, alimentando il dibattito sull'immagine della NBA. Non detto: Malizia a palazzo , un documentario documentato da Floyd Russ, rivisita quel giorno, quella storia e le conseguenze di vasta portata dei combattimenti.

Cosa significa questa storia, Malice At The Palace?

Il documentario di 69 minuti, creato da Chapman Way e Maclain Way, con il suo primo segmento diretto da Floyd Russ. Mira a offrire a quei tre giocatori di Pacers, che da allora si sono ritirati, l'opportunità e la piattaforma per raccontare l'incidente. Il documentario di Russ dimostra come questo incidente non sia cambiato per nessuno. Ma gli atleti ripetendo filmati di sorveglianza da ogni punto di vista praticamente senza sosta. La maggior parte dei fan, dei commentatori e degli analisti della NBA tratta l'incidente con mistica. Finiscono per dargli un significato per essere un occhio nero nella storia del campionato. Nonostante il fatto che i giocatori, in particolare Jackson, mantenessero (e ragionevole) amarezza. Sì, il Malizia a palazzo ha influenzato il corso della NBA. Ma ha anche rovinato le carriere, le immagini e la salute mentale di questi giocatori.



malizia nel palazzo

Cosa c'è di straordinario nel film?

Inizia la docuserie Netflix con una nota alta, con i partecipanti che descrivono le storie che portano a questo gioco, e ti affascina e ti infastidisce più a lungo poiché sai già come andrà a finire. Chiunque abbia seguito l'NBA per molto tempo ha visto il filmato, ascoltato le storie e compreso le ramificazioni superficiali. Un anno di squalifica per Artest, richieste commerciali che hanno portato al titolo dei Lakers anni dopo, la perdita delle migliori possibilità di O'Neal e Reggie Miller per un titolo, di David Stern supremazia e il seguente codice di abbigliamento.

Leggi anche: La seconda stagione di My Unorthodox Life ritorna contrastando tutte le sue critiche



Insieme a interviste e spiegazioni approfondite su ciò che ha causato la tempesta perfetta tra due squadre rivali, nonché problemi personali che i singoli giocatori stavano affrontando in quel momento, il documentario include nuove riprese dell'incidente da varie angolazioni, descrivendo esattamente come il rissa dispiegata. Non detto: Malizia a palazzo indaga sulla reazione dei media alla violenza e su come la narrazione sia cambiata durante la notte, trasformando i giocatori NBA in paria ed etichettandoli come semplici teppisti, assolvendo così i fan responsabili.

Obiettivo principale della storia

Tutti questi potrebbero essere definiti conseguenze legate alla lotta. Invece, il documentario si concentra sull'immagine e sull'eredità dei giocatori dei Pacers, in particolare su come è diminuita in integrità e significato. Secondo Russ, i fan dei Pistons, alcuni dei quali hanno accettato di intervistare il film, suonano tutti come istigatori riluttanti a riconoscere la loro parte nell'incidente. Questi fan escono indenni, condannati dalla loro mancanza di empatia, che è stata esacerbata dalle più recenti difficoltà della lega con la condotta dirompente, razzista e condanna dei fan, la maggior parte delle quali è stata rivolta ai giocatori neri da parte dei tifosi bianchi.

malizia nel palazzo

Conclusione

Non detto: Malizia a Palazzo, soprattutto, sembra completo e conclusivo. Questa narrazione, come racconta Jackson, non ha bisogno di essere raccontata a telespettatori, fan della NBA e non fan su base annuale. Il tempo è passato, nonostante dimostri le ripercussioni irregolari per tutti i soggetti coinvolti. I giocatori non hanno la resistenza per continuare a ricreare questi momenti per il pubblico; lo fanno abbastanza per se stessi. Sposta la narrazione ancora una volta, consentendo a questi giocatori taggati di fornire un quadro più completo di quello raccontato dal Commissario Stern, un uomo ampiamente criticato per le sue carenze durante gli eventi del 2004.

Leggi anche: The Falcon And The Winter Soldier Stagione 2

Il documentario di Russ è più di un semplice racconto di una vecchia storia; è una bonifica, una correzione obbligata a un evento vecchio di quasi due decenni.